non glielo dite che è irreversibile...

Dopo aver sondato minuziosamente il terreno per mesi e aver creato degli avamposti strategici, ieri ho sferrato l'attacco e l'occupazione si è consumata. Inesorabile. Con un abile strategia di distrazione ho creato una breccia nella roccaforte nemica. L'avversario, pur sapendo in cuor suo che nulla avrebbe potuto, ha provato a opporre una timida resistenza ma è ben presto capitolato. A me l'onere e l'onore di prendere lo spazio che andavo cercando.
Ad oggi posso orgogliosamente annunciare di aver conquistato il primo ripiano dell'armadio di Andrea.

5 commenti:

  1. molto bene
    mantieni la posizione
    passo e chiudo
    :)

    RispondiElimina
  2. uhm?
    solidarietà per andrea!!!!

    RispondiElimina
  3. pòri omini....solidarietà su tutti i fronti per cassetti e armadi, obviusli.sopportare tutto quel peso dell'abbigliamento femminile non è un gioco da ragazzi.

    RispondiElimina
  4. ma espugnato il 100% dello spazio di andrea (perchè lo so che farai così, tu e i tuoi valigioni..) gli lascerai almeno uno straccio di giaciglio che non sia la cuccia der cane o lo sgomberi proprio? :)

    RispondiElimina
  5. Svolazzo di fretta dopo trooooooooooooooppo tempo, mi rendo conto improvvisamente che... non so manco da che parte di mondo stai adesso a far danno!!!!
    Comunque, ti lascio qui un bacio Amica
    In bocca al lupo (al povero Andrea, ovviamente!!)
    ;) A.

    RispondiElimina